IN SUPREMÆ DIGNITATIS

Logo Università di Pisa

dignità s. f. [dal lat. dignĭtas -atis, der. di dignus «degno»; nel sign. 3, il termine ricalca il gr. ἀξίωμα, che aveva entrambi i sign., di «dignità» e di «assioma»]. – 1. a. Condizione di nobiltà morale in cui l’uomo è posto dal suo grado, dalle sue intrinseche qualità, dalla sua stessa natura di uomo, e insieme il rispetto che per tale condizione gli è dovuto e ch’egli deve a sé stesso.

Certe persone non hanno una dignità. Semplicemente non ce l’hanno. Quel qualcosa che ti fa dire “Certo, sarebbe un’ottima soluzione, ma non posso farlo: non posso cadere così in basso” per loro non scatta.
Questa è la prima riflessione che sorgeva all’indomani dell’ultimo gesto dell’Università nei nostri confronti: l’Università di Pisa ha infatti chiuso nuovamente il cancello che collega il nostro spazio al resto dell’area Pontecorvo.

Scriviamo “nuovamente” perché quel cancello era già stato chiuso all’inizio dell’anno accademico in corso sfruttando il tipico spopolamento della città negli ultimi mesi estivi. All’epoca avevamo documentato l’evento con una serie di post in cui raccontavamo le nostre assurde vicende durante la “reclusione” che culminava con la nostra liberazione.

Continua a leggere

Il Signore dei Cancelli®

Cancello giardino chiuso

Cancelli e spazi chiusi, a cura di Paolo Mancarella.


Il cancello che porta ad eigenLab è stato richiuso ma stavolta non è il solo. Con la scusa della sicurezza, già tanto amata dal rettore per privare d’autonomia gli spazi autogestiti e non, la verve maccarellica può ora esprimersi senza vergogna.
Vengono così chiusi i cancelli, cambiate le serrature e svuotata l’università con la giustificazione della nostra salute.

Continua a leggere

Riparte la Massa Critica!

Massa Critica (o Critical Mass) in breve…

In Italia la prima Massa Critica si è tenuta a Pisa nel 1999 ma si è dovuto aspettare fino al 2002 a Milano per avere una serie di appuntamenti regolari. Dopo Milano è arrivata Roma e a seguire Torino, Bologna, Brescia, Firenze, Cagliari, Pescara, Bari e molte altre città.

Ogni partecipante alla Massa Critica ha le proprie motivazioni, ma spesso e volentieri corrispondono e convergono verso quelle più generali di tutto il gruppo: l’impegno ambientalista e la richiesta di maggiori infrastrutture per il traffico ciclista sono sicuramente tra le più condivise.

L’importanza di fare Massa Critica

Logo Critical Mass
Continua a leggere