Corso OGM: autoformazione critica all’università

L’Assemblea di Scienze in Agitazione, insieme ad eigenLab, portano avanti da anni progetti di autoformazione.
Autoformazione significa poter scegliere in maniera autonoma il percorso di studi da affrontare, poter essere determinanti nella realizzazione di un corso o di un intero percorso di studi perché quello che si impara non sia semplicemente calato dall’alto, preconfezionato e a cui attenersi per dare l’esame, ma un sapere che sia capace di formare coscienze critiche, voglia di conoscere e soddisfare i bisogni e desideri di chi, da sempre, alimenta e tiene in piedi le università: noi studenti.Perché creare un corso sugli OGM? 

Negli ultimi quindici anni attorno a questo tema si sono spese molte parole che spesso non mettono in luce quali siano le reali problematiche legate all’uso degli OGM in agricoltura; quali siano i dati attendibili che oggi ci permettono di affermare o meno la loro sicurezza e quali possano essere i vantaggi dell’uso di altri OGM nella medicina umana e veterinaria.  

Spesso si affrontano questi argomenti con superficialità, o -ancor peggio- si riportano solo certi tipi di esperienze imbellettando ciò che risulterebbe scomodo a chi, dalla creazione degli OGM, ci guadagna.
Parlare di OGM e declinarli, oltre che in senso pratico anche in senso politico, in un percorso di studi come quello di biotecnologie e biologia, è per noi fondamentale. Quando si sentono docenti che lavorano in questo ambito affermare l’università deve solo insegnare a creare gli OGM, non di più, aprire un percorso di autoformazione diventa d’obbligo.

L’università non deve creare macchine da costruzione, robot programmabili a piacere da questa o quell’azienda, l’università deve formare individuie teste pensanti in maniera autonoma, capaci di poter dare un contributo con il lavoro di ricerca e non solo, alla collettività.
L’università deve produrre e rinnovare il sapere, non deve essere un esamificio pronto a sfornare nuovi modelli da inserire nell’ambito produttivo. Solo invogliando nuovi interessi, aprendo percorsi di autoformazione e rendendo gli studenti primi attori e fautori della nuova conoscenza, si può stimolare la fantasia necessaria ad alimentare nuove scoperte e progetti di ricerca.

La prima lezione si terrà giovedì 21 febbraio, ore 11:00, in aula ps2 al polo Fibonacci.
Iscrivetevi alla mailing list! corso_ogm_unipi@autistici.org

link all’orario delle lezioni Corso OGM 2013: http://www.bionat.unipi.it/270/tri_biotec/orari/IIsemestre/1213_BTC-L_III_IId_SM.pdf

Motivazioni Corso OGM 2014

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Pingback:Ogm, produzione e utilizzo in agricoltura - eigenLab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facci vedere che sei uman@! Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.